Illuminotecnica

L’illuminazione a led, per definizione é ritenuta la più economica in termini energetici e duratura rispetto a tutti gli altri mezzi di illuminazione standard (incandescenza, neon o altri gas e vapori di metalli).

Quanto sopra é vero ma solo in determinate condizioni di lavoro che per quanto riguarda i led sono molto critiche e difficili da ottenere, con risultati energetici variabili fra molto peggiori a migliori rispetto le fonti luminose tradizionali caratterizzate dal più alto rendimento, lampade al Sodio (maggior rendimento) e Neon (minor rendimento del Sodio).

Per rendimento si intende la quantità di energia trasformata in luce misurabile rispetto all’energia assorbita.

In alcuni casi nelle caratteristiche dichiarate delle lampade a led commerciali l’energia totale assorbita viene chiamata “energia dissipata” ma é un’errore, l’energia dissipata é quella che non viene trasformata in luce (normalmente in calore) e deve essere più piccola possibile per avere un buon rendimento.

Per lampada a led si intende il gruppo di alimentazione + i led stessi, non é possibile fare confronti prendendo in considerazione i soli led come non é possibile considerare il solo tubo al neon senza il circuito di accensione.